Mangiapannolini: migliori modelli del 2020, info e caratteristiche

Se Babbo  Natale o la Befana non l’ha ancora portato nelle case dei neogenitori ad anno nuovo c’è bisogno di un mangiapannolini dove c’è un neonato. Sì, ma quale? Sembra facile scegliere nella babele di modelli dentro e fuori la rete, ma quali sono i migliori modelli di mangiapannolini in commercio? Se si vuole una garanzia di qualità basta un nome, Tommee Tippee, brand britannico che ha fatto di questi articoli per l’infanzia il suo cavallo di battaglia vincendo ogni sfida di mercato per l’ottimo rapporto qualità-prezzo dei suoi modelli. I mangiapannolini Tommee Tippee hanno di speciale che smaltiscono i pannolini maleodoranti in modo pulito e discreto, anche nei colori neutri dei contenitori come il bianco e il grigio o le ocra tenui in tinta rosa e azzurro, senza permettere che i cattivi odori si diffondano dentro casa.

I bidoncini Tommee Tippee pesano meno di un chilo, quindi sono compatti e mini-invasivi e arrivano a contenere una trentina di pannolini. Grazie a un pratico sistema sigillante il pannolino viene ‘mangiato’ in una manciata di secondi e fatto sparire nella pancia del contenitore, protetto a sua volta da un rivestimento antibatterico ‘stermina-germi’. Un pratico stantuffo ‘easy-push’ spinge il pannolino all’interno del serbatoio isolandolo all’istante. Economici e funzionali, praticamente i numeri uno sul mercato.

Se, invece, vogliamo giocare in casa, si può sempre scegliere un buon prodotto made in Italy come i ‘maialini’ di Foppapedretti, marchio storico che si è specializzato anche in questo tipo di articoli innovativi, realizzati in plastica e dotati di un efficace sistema di isolamento e disponibili in modelli dal design elegante color bianco con riporti in azzurro. La marcia in più di questi modelli è che possono arrivare a contenere fino a 180 pannolini per un peso di circa 2 chili. Finiamo con un cenno ai mangiapannolini firmati Diaper Champ, contenitori di qualità che si rivelano molto efficaci nell’isolare i cattivi odori, da utilizzare in duplice modalità, o avvalendosi di ricariche di sacchetti monouso o impiegando anche i normali sacchi della spazzatura per una capienza fino a una trentina di pannolini. Avete domande? In questa sezione troverete tutte le risposte.