Fotocamere digitali, come si classificano in base alla grandezza dei sensori

Lo smartphone non ha ‘ucciso’ la fotocamera, e meno male. Per fortuna queseto prodotto continua ad essere un’entità autonoma, uno strumento professionale lontano anni luce dalla moda inflazionata e dozzinale dei selfie. Ultimamente le fotocamere digitali hanno, semmai, cambiato rotta, imboccando una nuova strada di perfezionamento tecnologico e di esplorazione di inediti settori di nicchia, ma la loro sopravvivenza non è messa in discussione nemmeno dal mercato, che si conferma vivace e frizzante aprendo le porte alle novità di settore.

A cosa serve una fotocamera digitale e a chi? A fasce di utenti, hobbisti o professionisti, che in una buona fotocamera digitale trovano un apparecchio insostituibile in grado di fermare un momento in uno scatto e renderlo eterno. Per dare sfogo alla passione per la fotografia è importante centrare l’acquisto giusto e con tutte le fotocamere digitali in circolazione non sempre si individua facilmente la tipologia che si sta cercando. Ci sono, infatti, fotocamere concepite per immortalare bei momenti e impressioni di viaggio ed altre che, invece, si prestano a utilizzi più alti da parte di figure professionali in ambito grafico, editoriale e fotografico. Fatta eccezione per il primo aspetto che salta in mente ogni qual volta si ha a che fare con una fotocamera digitale, ossia la densità di megapixel che condizionano la qualità di risoluzione dell’immagine, l’altro elemento che riveste un’importanza basilare nella scelta di un buon modello è la misura del sensore, la cui grandezza è proporzionale alla qualità dell’immagine. Più grande è il sensore e più buona è l’immagine, di conseguenza anche il prezzo salirà in proporzione al valore. La grandezza del sensore influisce in misura sostanziale sui costi delle fotocamere che si suddividono in compatte dai sensori di piccole dimensioni, mirrorless che sono una via di mezzo e reflex caratterizzate da sensori di dimensioni ‘maxi’, che rappresentano il meglio sul mercato. Questa suddivisione sommaria dà la misura della qualità dei vari tipi di fotocamere digitali in commercio, la cui scelta dipende dagli obiettivi che si propone l’utente e dall’uso che farà della macchina, valutando con attenzione i propri bisogni prima di fare spese folli fuori misura.